Didattica inclusiva: le metodologie scelte dal nostro Istituto

L’Istituto Santa Chiara utilizza, da diversi anni, il metodo FOL come approccio didattico alla lettura e alla scrittura fin dalla prima classe della Scuola Primaria.


FOL è un acronimo che sta per “Fonologico-ortografico-lessicale”: si tratta di un metodo il cui scopo è far acquisire agli alunni i processi di decodificazione/codificazione della lingua sulla base di un modello teorico
sviluppato nell’ambito della neuro-psicologia cognitiva.


Il percorso è realizzato dalla casa editrice Erickson cui l’Istituto Santa Chiara fa riferimento anche per altre metodologie.


Il metodo FOL, strutturato in unità con difficoltà in ordine crescente, propone un percorso di apprendimento basato sull’integrazione di lettura e scrittura.


Si parte, quindi, dalla codifica delle singole lettere per poi arrivare alle sillabe e solo infine alle parole. In questo modo, i bambini sviluppano dapprima competenze ortografiche e, successivamente, lessicali.


FOL si propone, dunque, sia come metodologia didattica di apprendimento della lettura e scrittura all’interno di un percorso di scolarizzazione normale (prima-terza), sia come metodologia pedagogica dei disturbi di apprendimento della lettura e della scrittura.

Una scelta metodologica per realizzare una didattica inclusiva in cui le
metodologie sono realmente condivise dal gruppo classe che le percepisce come ricchezza e opportunità.

A cura del Collegio Docenti della Scuola Primaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.